Corso di coltivazione e potatura dell’olivo

La ProLoco di Quiliano e altri enti e con l’adesione di Slow Food del savonese, organizza e promuove un corso di coltivazione e potatura dell’olivo. Il corso, rivolto a tecnici, operatori del settore ed appassionati, intende fornire aggiornamenti di tecnica colturale finalizzati al miglioramento quantitativo e qualitativo della produzione olivicola. In particolare, si intende migliorare la professionalità nel settore della potatura a partire da piante giovani (potatura di allevamento), a piante adulte correttamente impostate (potatura di produzione), fino a piante “scappate” in alto e/o da semplificare nella struttura scheletrica per una più economica gestione delle operazioni di potatura e raccolta (potatura di riforma). In ogni caso le operazioni
saranno eseguite da terra (senza scale) con l’ausilio di attrezzatura telescopica, manuale o elettrica. Il corso si concluderà con esercitazioni pratiche, durante le quali i partecipanti potranno
mettersi alla prova lavorando a gruppi, sotto la guida di un docente.
Al termine del corso verrà rilasciato un Attestato di Partecipazione valido per l’iter formativo di Potatore Certificato della Scuola Nazionale di Potatura dell’Olivo diretta da Giorgio Pannelli www.scuolapotaturaolivo.it

L’iscrizione è aperta a tutti, per prenotare è sufficiente telefonare alla segreteria della Proloco Lorella +39 3338952455 – Sergio +39 3336287325 o inviando email a proloco.quiliano@gmail.com

Ricordiamo che Olivo ed Olio extra vergine Italiano e’ un Presidio Nazionale Slow Food

Nessuna descrizione della foto disponibile.
Nessuna descrizione della foto disponibile.

L’olivicoltura italiana, quell’immenso patrimonio di olivi, di contadini e di frantoiani che popola la penisola italiana fino alle isole più meridionali, vive un momento di estrema sofferenza. Una crisi legata al processo di industrializzazione della coltivazione stessa – con la creazione di nuovi impianti meccanizzabili e di processi sempre più tecnologici – che ha reso gli oli di eccellenza non competitivi. Il patrimonio di alberi secolari o millenari diffusi in tutta la penisola, contribuisce a rendere la produzione di olio extravergine italiano ancora più impegnativa e costosa. Così il mercato, orientato sul prezzo più basso, premia oli di qualità scarsa. Per questo Slow Food ha creato un Presidio nazionale che promuove il valore ambientale, paesaggistico, salutistico ed economico dell’olio extravergine italiano. Un progetto di carattere nazionale perché i produttori di extravergine affrontano le medesime criticità in tutta Italia, nelle diverse aree di produzione.

Difendi il vero extravergine italiano diventando Socio Slow Food Green!
Con la tessera Green sostieni Slow Food e i progetti a tutela dell’olio extravergine di qualità, come l’Extravergine del Presidio: oliveti antichi, cultivar autoctone, niente fertilizzanti di sintesi e diserbanti chimici; inoltre, riduci le emissioni di CO2, il consumo di carta e l’inquinamento. 
Scegli subito la tua tessera di Socio Slow Food Green (http://store.slowfood.it/102-socio-green-novità)

Annunci
Categorie Senza categoriaTag

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Inizia ora
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close